14 marzo 2017

PREMIATI A BERLINO I DUE ITALIANI DELL'ANNO 2016

 

Si è tenuta martedì 14 marzo in Ambasciata d'Italia a Berlino la cerimonia di consegna del Premio Comites "L'italiano dell'anno" 2016, che ha visto la premiazione di Amelia Massetti con il progetto Artemisia e Gianluca Segato con la app Uniwhere.

 

Una serata di grande successo all’insegna dell’internazionalità e dell’integrazione, con una vasta presenza di connazionali e di ospiti tedeschi di tutte le generazioni, uno spaccato della società italo-berlinese che si è riunito in Ambasciata d’Italia per festeggiare alcune delle eccellenze nei vari campi della vita sociale dall’imprenditoriale, al sociale, alle arti creative, alle eccellenze gastronomiche. 

 

"Ci auguriamo che a questo evento possano seguirne altri in nome dell’integrazione e della partecipazione della comunità italiana a Berlino alla vita sociale e culturale cittadina, nonché della valorizzazione delle nostre eccellenze" commenta Simonetta Donà, Presidente del Comites Berlino. 

 

Complimenti ai due "Italiani dell'anno" 2016 Amelia Massetti e Gianluca Segato, e ai due artisti vincitori del Premio "Un'opera per l'italiano dell'anno" Margherita Pevere e Giuseppe Fornasari. Arrivederci all'anno prossimo!

INVITO Cerimonia di consegna del Premio Comites
L'ITALIANO DELL'ANNO 2016 - X edizione
 
Martedì 14 marzo 2017 alle ore 19:00 (ingresso ore 18:30)
Ambasciata d'Italia a Berlino (Tiergartenstrasse 22, 10785 Berlin)
 
Il Comites Berlino è lietro di invitare la collettività italiana alla cerimonia di consegna del Premio Comites "L'Italiano dell'anno 2016" che si terrà Martedì 14 marzo dalle ore 18:30 presso il Salone delle Feste dell'Ambasciata d'Italia a Berlino. 

Durante la serata verranno premiati Amelia Massetti, fondatrice del progetto Artemisia per l'impegno sociale nell'inclusione delle persone diversamente abili, e Gianluca Segato, fondatore di Uniwhere, per la creatività imprenditoriale e la valorizzazione del made in italy digitale.

I due vincitori riceveranno in premio le due opere vincitrici del concorso di arti visive "Un'opera per l'italiano dell'anno": “Work on paper #1” di Margherita Pevere e "Betongold" di Giuseppe Fornasari, cosmomusivo mosaik. 

Consegna il premio l'Ambasciatore d'Italia Pietro Benassi, intervengono il Direttore dell'IIC Berlino Luigi Reitani e il Presidente del Com.It.Es Berlino Simonetta Donà.

Una serata di festa che darà spazio anche all'italianità d'eccellenza a Berlino nei campi dell'arte e della musica, con la moderazione dell'attrice Elettra de Salvo e gli interventi artistici della cantante Etta Scollo e del Theater Thikwa.

Ingresso libero. Seguirà rinfresco.

Posti limitati, è strettamente obbligatoria la registrazione: info@comites-berlin.de 
 
Si ringrazia la trattoria "I due Emigranti" (Belziger Str. 38, 10823 Berlin-Schöneberg) per il Premio "Un'opera per l'Italiano dell'anno"
 

Premio Comites "L'italiano dell'anno", X Edizione

ECCO I DUE ITALIANI DELL'ANNO 2016

 

Amelia Massetti con il progetto Artemisia e Gianluca Segato con la app Uniwhere sono i vincitori del Premio Comites Berlino "L'italiano dell'anno" 2016. Il Premio verrà consegnato durante la cerimonia pubblica di premiazione presso l'Ambasciata d'Italia a Berlino il 14 marzo 2017 dalle ore 18:30.

 

Ricorre quest'anno la X edizione del Premio "L'Italiano dell'anno" indetta dal Comites Berlino, l'organo di rappresentanza degli italiani all'estero.

 

Tra le oltre cinquanta segnalazioni, la commissione esaminatrice del Comites Berlino ha deciso quest'anno di premiare l'impegno sociale per l'inclusione delle persone diversamente abili di Amelia Massetti, fondatrice del progetto Artemisia, e la giovane imprenditorialità di successo di Gianluca Segato, fondatore di Uniwhere, una giovane e brillante startup che ha fatto di Berlino la sua sede Europea grazie ad un investimento da parte di un fondo tedesco. 

 

Due immigrazioni a 30 anni di distanza, premiate dal Comites Berlino, una per il suo impegno nel semplificare e migliorare la vita delle persone diversamente abili e delle loro famiglie, grazie alle lodevoli attività promosse da Amelia Massetti attraverso il progetto Artemisia, l'altra per la creatività imprenditoriale e la valorizzazione del made in italy digitale di Gianluca Segato, volta anche questa a semplificare la vita di molte persone, in questo caso dei quasi 100.000 utenti della sua app per studenti universitari Uniwhere.

 

Due storie di successo, quelle di Massetti e Segato, entrambe con obiettivi ambiziosi per il prossimo futuro: per Artemisia, quello di diventare anche un interlocutore politico riconosciuto a livello istituzionale, e contribuire al dibattito europeo sulle leggi che riguardano i diritti delle persone diversamente abili, mentre per Uniwhere, quello di diventare il punto di riferimento digitale per gli studenti universitari di tutta Europa.   

 

La cerimonia di premiazione si terrà Martedì 14 marzo dalle ore 18:30 presso il Salone delle Feste dell'Ambasciata d'Italia a Berlino, alla presenza dell'Ambasciatore d'Italia Pietro Benassi, del Presidente dell'Istituto Italiano di Cultura Luigi Reitani, del Presidente del Com.It.Es Berlino Simonetta Donà, oltre ad altre importanti autorità e istituzioni sia italiane che tedesche. Una serata di festa che darà spazio anche all'italianità d'eccellenza a Berlino nei campi dell'arte, della musica, della gastronomia. È strettamente obbligatoria la registrazione alla mail: info@comites-berlin.de.

 

Durante la cerimonia verranno consegnate ai due premiati le due opere vincitrici del concorso di arti visive "Un'opera per l'italiano dell'anno": “Work on paper #1” di Margherita Pevere e "Betongold" di Giuseppe Fornasari.

 

Così come i due premiati 2015 la volontaria Sestilia Bressan e il reporter Mauro Mondello, anche i vincitori 2016 rispecchiano, con le loro diversità, la composizione eterogenea della comunità italiana a Berlino, non rappresentata da un unicum culturale, ma da molteplici sfaccettature e appartenenze culturali e generazionali, che il Comites Berlino, anche attraverso questo Premio, si impegna a rappresentare e valorizzare. 

I PREMIATI

Chi è Amelia Massetti. A Berlino da quasi trent'anni, ha ideato nel 2015 l'associazione Artemisia, una rete di persone con o senza disabilità e le loro famiglie, principalmente italiane o italo-tedesche. L'obiettivo di Artemisia è quello di affrontare le problematiche quotidiane di inserimento sociale, scolastico e lavorativo delle persone diversamente abili in Germania. Nel suo primo anno di attività, Artemisia è riuscita a diventare, grazie alla guida della sua fondatrice Massetti, un vero punto di riferimento per le persone diversamente abili, i genitori e i professionisti del settore che vivono a Berlino. Non solo sostegno alla famiglia ma anche la volontà di rafforzare l’autonomia delle persone diversamente abili attraverso gruppi di incontro, attività culturali e corsi di formazione, per favorirne l'inclusione nei vari settori della vita sociale in Germania e migliorarne la qualità della vita. www.artemisiaprojekt.de

Chi è Gianluca Segato. Padovano, classe 1993, è il fondatore di Uniwhere, una applicazione per studenti universitari con quasi 100.000 utenti registrati, che permette loro di entrare in contatto ed aiutarsi a vicenda, tenendo sotto controllo allo stesso tempo tutta la loro carriera universitaria: un singolo punto di riferimento per gli studenti fin dal primo giorno di lezioni. Uniwhere è nata a Padova nel 2013 fino ad espandersi in 51 atenei italiani. L'anno scorso è arrivato l'ingaggio dalla Germania: un fondo tedesco ha deciso di investire nella App attraverso un percorso di accelerazione, ed è così che gli headquarters di Uniwhere si sono trasferiti nel 2016 a Berlino, per poter cominciare il processo di trasformazione del progetto in una azienda di portata europea.

www.uniwhere.com

Ci trovate qui

Comites Berlino
Sybelstraße 39
10629 Berlin

Contatto

Potete  contattarci al seguente numero di telefono o usare il nostro Modulo di contatto

 

Tel  +49 30 816160094

Fax +49 30 816160099

Orari di apertura

In attesa dei nuovi orari di raggiungibilità telefonica della Segreteria del Comites vi invitiamo ad inviare una mail utilizzando il nostro Modulo di contatto.

Druckversion Druckversion | Sitemap
© Comites-Berlin