Emergenza Coronavirus - tutte le informazioni e i numeri utili per gli italiani in Germania

Cari connazionali, il Comites Berlino desidera rivolgere a tutti un invito alla calma e alla cautela, in questo momento di difficoltà e incertezza. L’epidemia di Covid-19 ha colpito duramente l’Italia e si sta diffondendo anche in Germania e le misure del governo tedesco si adattano di giorno in giorno alla situazione.

Al momento, oltre a tutte le scuole, gli asili e le università, saranno chiusi in tutto il Paese bar, discoteche, cinema, teatri, sale da concerto, impianti sportivi, piscine, palestre, biblioteche, parchi giochi, luoghi di culto. I ristoranti possono aprire dalle 6 alle 18, adottando misure igieniche che permettano il corretto distanziamento dei clienti.
Tutta la popolazione è invitata a ridurre al minimo indispensabile i contatti sociali e a rinunciare a viaggi non necessari.
La Germania ha inoltre ripristinato i controlli alle frontiere, e non sarà possibile entrare nel Paese se non per motivi stringenti (far rientro presso il proprio domicilio o la propria residenza è naturalmente un motivo valido).

 

È stata inoltre attivata una hotline dedicata alle domande e alle emergenze legate al Covid-19. La linea è attiva dalle 8 alle 20 di ogni giorno al numero 030/90282828. Il volume considerevole delle chiamate che arrivano quotidianamente a questo numero si traduce in tempi di attesa molto lunghi, nonostante il personale sia già stato aumentato.

Chi ha sintomi da raffreddamento è invitato a contattare il proprio medico telefonicamente. Chi ha bisogno di un certificato per assenza dal lavoro fino a 7 giorni per motivi di salute potrà riceverla via posta.

Le misure adottate in Italia sono ancora più stringenti:

Il governo italiano ha adottato importanti misure per il contenimento della diffusione del nuovo Coronavirus che riguardano tutto il territorio nazionale.

In particolare, il Governo ha vietato ogni spostamento delle persone fisiche (sia all'interno del territorio nazionale, sia in entrata/uscita), salvo che per comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità o motivi di salute. I motivi di lavoro, necessità o salute possono essere autocertificati, come previsto dalla normativa vigente. È consentito il rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza. Sono inoltre previste limitazioni all'esercizio di attività pubbliche (sportive, di ristorazione, di intrattenimento, ecc.) ed è vietata in tutto il Paese ogni forma di assembramento di persone in luoghi pubblici o aperti al pubblico. Le scuole di ogni ordine e grado sono chiuse e sono sospesi anche l'apertura dei musei e lo svolgimento di manifestazioni, eventi e spettacoli. È raccomandato di mantenere sempre la distanza di almeno un metro dalle altre persone ("distanziamento sociale").

Tutte le misure di cui sopra resteranno in vigore fino al prossimo 3 aprile.

 

Si precisa che:

  • i connazionali residenti/domiciliati in Italia (come anche i cittadini stranieri), che si trovino all'estero, possono - ove i mezzi di trasporto siano operativi - farvi ingresso per rientrare al proprio domicilio, abitazione o residenza. A partire dal 17 marzo 2020, ai sensi del DM 120/2020 adottato dal Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, chiunque rientri dall’estero in Italia deve notificare il proprio ingresso alle autorità sanitarie e sottoporsi alla quarantena con sorveglianza attiva, anche in assenza di sintomi
  • allo stesso modo, i connazionali residenti/domiciliati all'estero (come anche i cittadini stranieri, inclusi i turisti), che si trovino in Italia, possono - ove i mezzi di trasporto siano operativi - partire per rientrare al proprio domicilio, abitazione o residenza
  • sono inoltre consentiti l'ingresso e l'uscita per comprovate esigenze lavorative (tale previsione copre anche i lavoratori transfrontalieri)
  • sono invece assolutamente da evitare gli ingressi per motivi di turismo

Tutte le informazioni riguardanti la situazione italiana e gli spostamenti verso l’Italia sono costantemente aggiornate sul sito ufficiale dell’Ambasciata d’Italia a Berlino.

Vi invitiamo a mantenere la calma e a consultare le informazioni ufficiali fornite, in diverse lingue, dal governo federale in merito alle normative e al comportamento da tenere per contribuire al contenimento del contagio da Coronavirus SARS-CoV-2. Tali informazioni sono disponibili sul sito web del Commissario del Governo Federale per la migrazione, i rifugiati e l'integrazione. I contenuti del sito vengono aggiornati e ampliati continuamente e sono in corso le traduzioni di quelli relativi alle misure prese per tutelare il lavoro e alle misure economiche immediate che il governo sta adottando. Tutte le informazioni, quando disponibili, saranno consultabili qui.

Potete accedere ad aggiornamenti immediati anche sui social media, seguendo i profili Twitter e Instagram del Commissario del Governo Federale per la migrazione, i rifugiati e l'integrazione.
Twitter: https://twitter.com/IntegrationBund            
Instagram: https://www.instagram.com/p/B9zdqEcKUvW

 

Infine, il nostro pensiero va a tutti i connazionali che sono più a rischio, nel contesto di questa epidemia: agli anziani, alle persone con patologie preesistenti che rendono particolarmente pericoloso il contatto con questo virus, agli operatori sanitari, a tutti coloro che svolgono professioni non compatibili con il lavoro in remoto, a chi si trova in quarantena e a chi sta già combattendo o combatterà con questa malattia che tutti ci spaventa e che ci tiene lontani gli uni dagli altri. Vi siamo vicini e vi invitiamo a mantenere la calma e a rispettare le disposizioni del governo, evitando le interazioni sociali non indispensabili e prendendo tutte le precauzioni igienico sanitarie consigliate.

Insieme ce la faremo!

TUTTI I CONTATTI UTILI​

HOTLINE EMERGENZA COVID-19 A BERLINO: 030/90282828 (DALLE 8 ALLE 20)

 

 

INFORMAZIONI DEL COMMISSARIO DEL GOVERNO FEDERALE PER LA MIGRAZIONE, I RIFUGIATI E L'INTEGRAZIONE (DISPONIBILI ANCHE IN ITALIANO): https://www.integrationsbeauftragte.de/ib-de/service/fragen-und-antworten/1731242-1731242?index=1731790

 

INFORMAZIONI SUGLI AIUTI ALLE IMPRESE: https://www.bmwi.de/Redaktion/DE/Artikel/Wirtschaft/impatto-del-coronavirus-informazioni-e-sostegno-alle-imprese.html

 

Ci trovate qui

Comites Berlino
Sybelstraße 39
10629 Berlin

Contatto

Potete  contattarci al seguente numero di telefono o usare il nostro Modulo di contatto

 

Tel  +49 30 816160094

Fax +49 30 816160099

Per contattare la Segreteria del Comites vi invitiamo ad inviare una mail utilizzando il nostro Modulo di contatto.

Druckversion Druckversion | Sitemap
© Comites-Berlin