Comites, Calcio in Festa 2016

Calcio in Festa: una domenica italiana


Allo Sportanlage Westend, Spandauer Damm 150, 14050 Berlin una festa d’estate con musica, culinaria, animazione per i bambini e torneo amatoriale di calcio.

 

Il prossimo 29 maggio dalle ore 11:30, il Com.It.Es. di Berlino e il Club Italia Berlino, con il patrocinio dell’Ambasciata, invitano la comunità italiana e tutti gli amanti del Bel Paese a trascorrere insieme una giornata di festa e di sport.


Nelle aree attigue ai campi da gioco, dove si disputerà il torneo amatoriale di calcio, saranno allestiti stand di specialità italiane, per chi vorrà consumare un ottimo spuntino all’aperto.


Oltre lo sport, la musica sarà un altro grande protagonista dell’evento:

Dalle ore 11:30, il Duo "Sasha und Michaela", proporrà un repertorio di classici della musica internazionale.

Alle ore 13:30, invece, il cantante e attore, Adriano Mottola interpreterà alcuni brani della Posteggia Napoletana Classica.

Per le ore 16:00 circa si attende l’esibizione di Miki, che presenterà alcuni brani tratti dal suono nuovo album "Italia".
Tra le ore 14:30 e le 15:00, il coro di bambini "i BiRiCHiNi" diretti da Rachelina, con l’accompagnamento alla chitarra di Manfred, delizierà grandi e piccini con un repertorio, ricco di canzoni tradizionali e moderne, semplici, allegre e spensierate.


Dall’inizio della manifestazione sino alle 17:30 sarà a disposizione dei più piccoli (a partire dai tre anni) un programma di animazione, organizzato dall’associazione Bocconcini di Cultura, con giochi e attività creative all'aria aperta.

 

Per loro inoltre saranno tante le sorprese, grazie al sostegno dell’AOK Nordost e della GelateriaDolce Freddo” di Paolo Savaris (Schöneberg), che alle ore 15:00 offrirà un vero gelato artigianale Italiano ai bimbi (sino ad esaurimento scorte).

 

Per chi invece volesse partecipare al torneo di calcio, uomo, donna, piccoli e grandi, italiani e non, c’è tempo sino a domenica 22 maggio per inviare la propria adesione all’indirizzo giovanni@club-italia.de specificando la propria età. Il torneo sarà suddiviso fra adulti e giovani/bambini (a partire dai 6 anni).

 

Per coloro che volessero affittare uno stand per proporre specialità culinarie o prodotti, presentare la propria azienda o l’attività della propria associazione, sino al prossimo 22 maggio sono aperte le adesioni, inviando un’e-mail all’indirizzo info@comites-berlin.de Le associazioni non profit potranno usufruire di uno stand gratuitamente, grazie al contributo degli sponsor dell’evento!
Siamo particolarmente lieti che la neonata Helferhilfe di Berlino ci abbia accordato il suo sostegno! Grazie a lei diamo il benvenuto al torneo ad una squadra di rifugiati!

 

Un grande ringraziamento a tutti gli sponsor e sostenitori della manifestazione, per averla resa possibile!

Tra questi ricordiamo:
Hypovereinsbank gruppo Unicredit; AOK Nordost; Uniteis e.V. (Associazione dei gelatieri italiani artigiani in Germania); Gelateria Caffè e Gelato, Potsdamer Platz; Francia Latticini; Teleson Vertrieb; Garten und Mehr; Berlino Magazine e Metro C&C Berlin.

 

Per maggiori informazioni ed aggiornamenti: Evento “Calcio in Festa” su Facebook.com oppure info@comites-berlin.de 
 

È online la Piccola guida al sistema sanitario in Germania

 

Siete alla ricerca di informazioni affidabili e aggiornate sul sistema sanitario tedesco? Alla pagina Informazioni utili di questo sito è disponibile la "Piccola guida al sistema sanitario in Germania", realizzata in collaborazione con l'Ambasciata d'Italia a Berlino, l'associazione Salutare e.V., l'AOK Nordost, l'Ital-Uil/UIM Berlino e Le Balene Possono Volare.

Trasferirsi a Berlino: l'assistenza sanitaria

 

Si è tenuta ieri sera alla Werkstatt der Kulturen una serata informativa per gli italo-berliner


È stato un successo la serata informativa organizzata ieri sera dal Com.It.Es. di Berlino in collaborazione con l’Ambasciata, l’AOK Nordost e l’associazione Salutare e.V. alla Werkstatt der Kulturen.


“Siamo molto soddisfatti per la forte presenza di giovani, di creativi e lavoratori autonomi” ha commentato Simonetta Donà, Presidente del Com.It.Es di Berlino.

 

Durante la serata, oltre agli interventi degli esperti dell’Ambasciata sui passi formali da intraprendere all’arrivo nel nuovo paese, Serena Manno dell’AOK Nordost ha spiegato gli aspetti principali del complicato sistema delle Krankenkassen tedesco.

 

A lei abbiamo chiesto quali sono le difficoltà cui vanno incontro i giovani italiani, al momento di accendere un’assicurazione tedesca: “Molti giovani si trovano spesso a vivere una situazione di limbo. Da una parte non hanno più l’assistenza sanitaria in Italia, ma dall’altra fanno fatica economicamente ad accendere un’assicurazione tedesca, perché impegnati in un minijob. Il mio consiglio è di cercare un lavoro che gli permetta di guadagnare almeno 451 Euro al mese. Il contributo assicurativo sarà così ripartito tra lavoratore e datore di lavoro”.


Per Luciana Degano, Medico Psichiatra, membro dell’associazione Salutare e.V. e vicepresidente del Com.It.Es. di Berlino è importante essere consapevoli della profonda diversità tra l’assistenza sanitaria tedesca e quella italiana: “Qui i servizi sanitari sono oggetto di contrattazione tra assicurazione e cittadino. Sarà quest’ultimo a decidere quali prestazioni vuole e quanto spendere”.


Il consiglio di Simonetta Donà è allora quello di usufruire dei servizi di consulenza in italiano forniti in materia dal Consolato, dall’AOK (Mitte e Nordost) e dall’Ital-Uil, dotandosi poi dell’aiuto di un mediatore indipendente per il confronto tra le assicurazioni e la contrattazione. 

 

Durante la serata uno dei temi oggetto di discussione con il pubblico, è stata la chiusura dell'assistenza sanitaria italiana in seguito all'iscrizione all'A.I.R.E..

 

Così si è espressa Simonetta Donà al riguardo: "L'iscrizione all'A.I.R.E. viene vista con sospetto da molti italiani che pensano di poter continuare ad usufruire dell'assistenza del Servizio Sanitario Nazionale italiano evitando di registrarsi all'Anagrafe Consolare. In realtà, questo è solo un aspetto di tale passaggio e non del tutto corretto. Come sottolineato dal Dott. Marin dell'Ambasciata nel suo intervento di questa sera, la tessera sanitaria italiana da diritto alla sola assistenza in situazioni di emergenza, per chi si trovi temporaneamente in Germania. Ma l'iscrizione all'A.I.R.E. non si esaurisce con l'assicurazione sanitaria. Essa comporta tutta una serie di vantaggi in materia di fiscalità, assegni familiari, immatricolazione auto, diritto di voto e rinnovo dei documenti (patente compresa)".


Durante la serata è stata inoltre distribuita al pubblico la “Piccola guida al sistema sanitario in Germania”, realizzata in collaborazione con l’associazione Salutare e.V., “Le Balene Possono Volare”, l’Ambasciata, l’Ital-Uil/UIM di Berlino e l’AOK Nordost. La guida è disponibile per il download su questo sito, alla pagina Informazioni Utili.

Seit Jahren kommen vermehrt italienische Staatsangehörige nach Berlin. Viele von ihnen haben nur geringe Kenntnisse über das Gesundheitssystem in Deutschland. Dadurch sind sie mit vielfältigen Problemen bei der Inanspruchnahme von diagnostischen und therapeutischen Maßnahmen konfrontiert.

Com.It. Es. Berlin (die offizielle Vertretung der Italiener beim Konsulatsbezirk Berlin, Brandenburg, Sachsen, Sachsen-Anhalt und Thüringen) veranstaltet zusammen mit der Italienischen Botschaft, der AOK und des Vereins Salutare e.V. am 27.4.2016 einen Informationsabend über das Gesundheitssystem in Deutschland. Die Veranstaltung findet in italienischer Sprache statt und erläutert konkret, wie Sie medizinische Hilfen in Anspruch nehmen können, welche Leistungen vergütet werden und wie Sie sich in dem komplexen Gesundheitssystem zurecht finden. Zudem wird ein Informationsheft in italienischer Sprache über das deutsche Gesundheitssystem verteilt.

 

Calcio in Festa: una domenica italiana

 

Allo Sportanlage Westend, Spandauer Damm 150, 14050 Berlin una giornata di sport e di festa.

 

Il prossimo 29 maggio a partire dalle ore 11:30, il Com.It.Es. di Berlino e il Club Italia Berlino invitano tutti a partecipare ad un torneo di calcio e non solo.

Chi vorrà prendere parte al torneo calcistico potrà inviare la propria adesione all’indirizzo e-mail: giovanni@club-italia.de entro e non oltre il  22 maggio, specificando la propria età. Il torneo sarà suddiviso fra adulti (donne/uomini) e giovani/bambini.

 

Calcio in Festa” non sarà solo un torneo di calcio bensì una grande manifestazione popolare gratuita per tutti gli amanti di questo sport e non, ritrovando così un’occasione per trascorrere insieme una piacevole domenica all’aria aperta.

 

Per chi vorrà partecipare con le proprie famiglie, durante le partite sarà a disposizione dei più piccolini un programma di animazione. Nelle aree attigue ai campi da gioco, saranno inoltre allestiti spazi appositi per chi volesse intrattenersi con il programma musicale e consumare uno spuntino.

 

I ristoratori o i commercianti che volessero offrire i propri prodotti ai partecipanti, potranno contattare il Com.It.Es. di Berlino all’indirizzo info@comites-berlin.de per la prenotazione di uno stand.

 

Saremmo felici di accogliervi numerosi e festeggiare con voi l’arrivo della bella stagione a Berlino.

 

Chi è il Club Italia Berlino

 

Club Italia Berlino è un’associazione sportiva di grande tradizione calcistica. Le sue origini affondano nella “Gioventù Italiana Berlino” fondata nel 1963 da don Luigi Fraccari della missione cattolica e trasformatasi nel 1980 in Club Italia. Il club è da sempre il punto di riferimento calcistico dell'immigrazione italiana a Berlino.

Dall’inizio della prossima stagione (agosto 2016) la squadra sarà allenata dal campione del mondo e d’Europa Thomas Häßler, che conferma il suo amore per l’Italia, iniziato negli anni trascorsi alla Roma e alla Juventus.

 

 

Trasferirsi a Berlino: l’assistenza sanitaria

 

Il 27 aprile si terrà alla Werkstatt der Kulturen una serata informativa dedicata agli italo-berlinesi

 

“Aiuto, cosa faccio se sto male qui a Berlino?”, “Posso andare dal medico con la mia tessera sanitaria italiana?”, “Perché dovrei iscrivermi all’AIRE? Che vantaggi comporta?” A queste e a molte altre domande vuole dare una risposta la serata informativa organizzata dal Com.It.Es. di Berlino in collaborazione con l’Ambasciata, l’AOK Nordost e l’associazione Salutare e.V., il prossimo 27 aprile alle ore 19:00 (ingresso 18:30) alla Werkstatt der Kulturen.

 

L’evento si rivolge a tutti coloro che vogliono meglio comprendere quali passi intraprendere per tutelare la propria salute in Germania, all’interno di un sistema sanitario molto differente da quello italiano.

 

Secondo il motto dell’iniziativa “Vivi Berlino, Vivi consapevole”, durante la serata sarà distribuita al pubblico la “Piccola guida al sistema sanitario in Germania”, un utile strumento realizzato con la consulenza grafica de "Le Balene Possono Volare", che in maniera chiara e concisa, aiuterà gli italo-berlinesi a sentirsi più informati e quindi più “forti”.

 

Il programma dell’evento prevede l’intervento di esperti che spiegheranno gli aspetti formali del trasferimento nel nuovo paese e una discussione con il pubblico che cercherà di chiarire gli aspetti più spinosi di un tema fondamentale per la vita dei cittadini italiani all’estero.

 

Saremmo felici di accogliervi numerosi e di avervi con noi al rinfresco che concluderà la serata.

 

 

Due Immigrazioni a confronto

Premio Comites 2015: una serata di festeggiamenti, ma anche di riflessione

 

Sono tanti gli spunti di riflessione emersi durante l'evento dello scorso 02 marzo all'Istituto Italiano di Cultura di Berlino, organizzato dal Comites, per la consegna del Premio "Italiano dell'anno 2015".

Il tema conduttore della serata "vecchia e nuova immigrazione" è stato offerto dalle stesse biografie dei concittadini premiati. Da una parte, Sestilia Bressan è stata scelta a rappresentanza di una generazione, quella dei primi lavoratori italiani arrivati in Germania all'indomani degli accordi bilaterali tra i due paesi, stipulati esattamente sessant'anni fa. Dall'altra, la proiezione del documentario "Lampedusa in Berlin" di Mauro Mondello, giovane giornalista freelance, esempio stesso della nuova migrazione italiana in Germania, ha messo in luce le debolezze del sistema di assistenza ed integrazione europea per i rifugiati.

L'Ambasciatore d'Italia in Germania, S.E. Pietro Benassi, che è stato chiamato a consegnare il Premio ai vincitori, nel suo saluto introduttivo all'evento ha voluto porre l'accento sul ruolo attivo dell'Italia nel salvataggio dei profughi in difficoltà nelle acque del Mar Mediterraneo, ricordando come il nostro paese si sia impegnato nell'offrire aiuti umanitari dal primo nascere dei grandi flussi migratori che stanno interessando l'Europa negli ultimi anni.

A questo proposito, si è detto "fiero di una contabilità tutta italiana: quella delle persone salvate in mare! Perchè l'Italia, per le sue caratteristiche geografiche, non aspetta (i profughi) alle frontiere, ma li va a prendere. Sono più di 250.000 le persone salvate in mare. Non sempre a 10 miglia dalle coste italiane, ma molto spesso nelle acque internazionali e quindi molto distanti dall'Italia".

Nelle difficoltà d'inserimento, nella situazione di disorientamento ed incertezza che, in forma più lieve, ognuno di noi ha provato straniero in un nuovo paese, tutti possiamo aiutare. Vorremmo allora riassumere i contributi della serata con il proverbio africano citato da Sestilia Bressan nei suoi ringraziamenti per il premio ricevuto: "Tante piccole persone, che fanno tante piccole cose, in tanti piccoli luoghi, possono cambiare il volto di questo mondo".

 

Ringraziamo la ditta d'importazione Koriandrum e la ditta Terra e Verde per l'ottimo rinfresco offerto a conclusione della cerimonia.

Vi aspettiamo l'anno prossimo alla nuova edizione del Premio Comites, l"Italiano dell'anno". Non dimenticate d'inviarci le vostre segnalazioni!

 

Premio Com.It.Es. 2015: chi sono i vincitori.

Il Com.It.Es. di Berlino assegna il premio “L’italiano dell’anno” a due connazionali impegnati nel sociale.

 

Il prossimo 02 marzo 2016 il Com.It.Es. di Berlino assegnerà il premio “L’italiano dell’anno 2015” al giornalista freelance Mauro Mondello e alla volontaria Sestilia Bressan.


Alla serata di premiazione, che si terrà nelle sale dell’Istituto Italiano di Cultura di Berlino, parteciperanno oltre al direttore dello stesso IIC, l’Ambasciatore d’Italia in Germania, che consegnerà il premio, accompagnato dalla Presidente del Com.It.Es. di Berlino ed un vasto pubblico di interessati.


Dalla sua prima edizione nel 2006, il Premio attribuisce un riconoscimento ad un connazionale e ad una connazionale che, a qualsiasi titolo, abbiano contribuito in modo significativo alla promozione e alla valorizzazione della cultura e dell'identità italiana nel territorio della Circoscrizione del Com.It.Es. di Berlino.

 

Quest’anno il Comitato ha voluto premiare due espressioni dell’impegno sociale. Da una parte, è stato scelto un giovane giornalista che, per la sua attività nei luoghi di crisi, contribuisce a focalizzare l’attenzione dell’opinione pubblica sulla situazione dei migranti e delle popolazioni costrette in contesti di guerra e conflitto. Dall’altra parte, si è voluto premiare l’impegno costante e disinteressato di Sestilia Bressan a favore dei malati terminali e delle persone bisognose, presso gli ospedali e la Missione Italiana di Berlino.

Chi è Sestilia Bressan


Sestilia Bressan (Civitanova Marche Alta, 1945), è una volontaria della Missione Cattolica Italiana a Berlino, impegnata nelle opere misericordiose. Trasferitasi nella capitale tedesca nel 1967, ha lavorato nella ditta Langenscheidt Buchbinderei per 35 anni ed è attualmente in pensione. Oltre ad offrire le proprie cure ai malati terminali, agli anziani e alle persone bisognose negli ospedali di Berlino, Sestilia Bressan aiutava connazionali in difficoltà nell'assistenza dei propri familiari ricoverati per il trapianto di organi.

Chi è Mauro Mondello


Mauro Mondello (Messina, 1982) è un reporter freelance, corrispondente di guerra e documentarista.
Collabora, fra gli altri, con La Repubblica, Avvenire, Radio Rai, Panorama, Rivista Studio, Vita, East, Zeit Magazine, L'Espresso. Dal 2007 ad oggi ha concentrato il suo lavoro fra Sudamerica, Mondo Arabo, Balcani e Caucaso, impegnandosi principalmente su migrazione e contesti di conflitto.
Lampedusa in Berlin (2015) è il suo ultimo progetto documentario.

Bando di Concorso "Un'opera per l'Italiano dell'anno"

 

 

Il Com.It.Es. di Berlino, con il patrocinio dell'Istituto Italiano di Cultura e dell'Ambasciata Italiana a Berlino, bandisce la prima edizione del concorso creativo "Un'opera per l'Italiano dell'anno", dedicato agli artisti italiani operanti sul territorio tedesco, nelle arti visive (pittura, scultura e grafica), per la selezione di un'opera da consegnarsi ai vincitori del Premio Com.It.Es. "Italiano dell'anno 2015".

 

Il Premio annuale pruomuove l'assegnazione di un riconoscimento ad un connazionale e ad una connazionale che, a qualsiasi titolo, abbiano contribuito in modo significativo alla promozione e alla valorizzazione della cultura e dell'identità italiana nel territorio della Circoscrizione del Com.It.Es. di Berlino.

 

Dopo la consegna dell'opera dell'artista Fulvio Pinna ai vincitori dell'edizione 2014, il Com.It.Es. di Berlino vuole confermare il suo impegno nella valorizzazione della cultura italiana in Germania.

 

Al concorso creativo possono partecipare gli artisti di nazionalità italiana che operano stabilmente sul territorio tedesco (singolarmente o in gruppo) e hanno compiuto i 18 anni di età. I candidati possono aver svolto la loro formazione presso istituti italiani e/o stranieri ed esposto preferibilmente in una galleria, centro culturale, fondazione, istituzione museale pubblica o privata verificabile e riconosciuta come tale.

 

La partecipazione è libera. I progetti dovranno essere presentati entro e non oltre il 15 febbraio 2016 e dovranno essere inediti. La presentazione dovrà essere effettuata attraverso l'invio dei bozzetti (in formato Jpg o Pdf) all'indirizzo e-mail premiocomites@comites-berlin.de con l'indicazione dei dati dell'artista (compreso n. di telefono) ed una breve introduzione concettuale al progetto. Il Com.It.Es. di Berlino s'impegna a trattare i dati così acquisiti in maniera confidenziale e ai soli fini del concorso in oggetto.

 

Entro il 22 febbraio 2016 verrà data comunicazione, su questa pagina internet, del vincitore e delle prime cinque opere selezionate dalla giuria, composta dalla presidenza del Com.It.Es. di Berlino.

 

L'opera vincitrice dovrà essere realizzata in duplice copia, per poter essere consegnata ai vincitori del Premio Com.It.Es. 2015 durante la serata di premiazione che si terrà il 02 marzo 2016 presso l'Istituto Italiano di Cultura, alla presenza dell'Ambasciatore d'Italia a Berlino Pietro Benassi e del Direttore dell'Istituto, prof. Luigi Reitani.

 

Qualora l'artista primo classificato non possa adempiere alla realizzazione dell'opera nei tempi suindicati, il Com.It.Es. si riserva di rivolgersi agli altri artisti classificati.

 

Durante la serata, nella sala della premiazione è prevista, inoltre, l'esposizione in forma audiovisiva dei primi dieci progetti selezionati. Tale esposizione verrà ripetuta durante tutti gli eventi del Com.It.Es. di Berlino previsti nel corso dell'anno 2016.


 

 

Cerimonia di commemorazione dei Caduti italiani

 

Domenica 8 novembre 2015 alle ore 10:00 al Cimitero Militare Italiano di Zehlendorf.

 

La comunità italiana e tedesca è invitata a partecipare alla cerimonia di suffragio in onore dei caduti italiani in guerra che si terrà domenica 8 novembre 2015 alle ore 10:00 presso il Cimitero Militare Italiano sito nel complesso del Waldfriedhof di Zehlendorf (PotsdamerChaussee, 79 – Ingresso Wasgensteig – 14129, Berlino). Saranno commemorati con la deposizione di due corone i  1.177 soldati italiani (di cui 115 ignoti) morti durante la  prigionia nella regione di Berlino e Brandeburgo.  Tra queste anche le vittime dell’eccidio di Treuenbrietzen, sepolte nel Cimitero Italiano di Zehlendorf, nonché i  1.658 soldati caduti durante la Prima Guerra Mondiale e sepolti nel Cimitero Militare Italiano Südwest Kirchhof di Stahnsdorf (Bahnhofstr.  2,14532 – Stahnsdorf).

 

Gedenkfeier zu Ehren der italienischen Kriegsgefallenen

 

Sonntag, 8. November 2015, 10:00 Uhr – Italienischer Soldatenfriedhof Zehlendorf.

 

Anlässlich  des  Tages  der  italienischen  Streitkräfte  sind  Italiener  und  Deutsche  zur  Teilnahme  an  der Gedenkfeier zu Ehren der italienischen Kriegsgefallenen eingeladen, die am Sonntag, den 8. November 2015 um 10:00 Uhr auf dem italienischen Soldatenfriedhof innerhalb des Waldfriedhofs Zehlendorf (PotsdamerChaussee 79, Wasgensteig, 14129 Berlin) stattfindet. Mit zwei  Kranzniederlegungen wird der 1.177 italienischen Soldaten (davon 115 unbekannte) gedacht, die während ihrer Gefangenschaft in der Region Berlin/Brandenburg gestorben sind. Darunter werden auch die auf dem italienischen Soldatenfriedhof Zehlendorf begrabenen Opfer des Massakers von Treuenbrietzen geehrt, ebenso  die 1.658  Soldaten,  die im ersten Weltkrieg gefallen und auf dem  italienischen Soldatenfriedhof auf dem Südwest Kirchhof Stahnsdorf beigesetzt sind (Bahnhofstr. 2, 14532 Stahnsdorf).

 

Elezioni Consiglio Generale degli Italiani all'Estero del 26 settembre 2015

 

Edith Pichler ha ottenuto con 80 preferenze su 135 elettori il miglior risultato tra le candidate ed i candidati del Consiglio Generale degli Italiani all'Estero (CGIE ) per la Germania.

Il Comites di Berlino si congratula per l’ottimo risultato raggiunto da Edith Pichler e le augura buon lavoro!

 


Il Comites Berlino premia l'”Italiano dell'anno”

 

Per l'annuale assegnazione del riconoscimento alle personalità che si sono distinte per il loro impegno nella valorizzazione della cultura e dell'identità italiana è possibile inviare le candidature, accompagnate da breve motivazione, entro il 15 ottobre prossimo attraverso il nostro Modulo di contatto

Il regolamento del premio è consultabile su questo sito.

Assemblea del Comites

 

I membri del Comites si riuniscono in assemblea il 28 settembre 2015 alle ore 18:00 presso la sede dell'Ambasciata d'Italia, Hiroshimastraße 1, 10785 Berlino.

 

 

Il giorno 26 settembre 2015 sono stati eletti i nuovi membri del Consiglio Generale degli Italiani all'Estero: 

 

Paolo Brullo

Simonetta Del Favero

Pino Maggio

Vincenzo Mancuso

Tony Mazaro

Isabella Parisi

Edith Pichler

 

Il giorno 17 aprile 2015 si è tenuta la prima assemblea del nuovo Comites così composto:

 

Per la Lista 1 "Insieme":

 

Donà Simonetta

Pichler Edith

Degano Luciana

Foti Beatrice

De Salvo Elettra

Novati Gaia

Canali Tatiana

Grassi Mauro

Gianforte Fulvia

Grasso Fabio

 

Per la Lista 2 "Italiani a Berlino":

 

Orlandini Simone

Moscatiello Teresina

 

 

L'assemblea ha eletto Presidente: Simonetta Donà

nell'Esecutivo:

Vicepresidente: Luciana Degano

Amministratrice: Edith Pichler

Segretaria: Gaia Novati

 

Care Donne,

in occasione della Giornata delle donne,
il Gruppo  Donne  Berlino  insieme al ComItEs Berlino vi    invita a partecipare al triplo evento “pranzo + lettura + cena” che si terrà domenica 8 marzo, a partire dalle ore    13.00.

Sostengono    l’iniziativa    anche    bocconcini    di cultura    e.V.    e Rete    Donne    Berlino.

ore 13.00 Pranzo presso il ristorante TRATTORIA DELL’ARTE Rheinstraße 65, 12159 Berlin Fridenau
www.dell-­‐arte-­‐berlin.de
++++ Contributo musicale del quartetto BELLE CIAO +++

ore 17.30 – Reading + Musica presso la libreria MONDOLIBRO
TorStr.159- 10115 Mitte
Nicoletta Grillo presenterà e leggerà brani dal suo ultimo libro:“Lettere all'amministrazione del condominio”
Paola Minussi accompagnerà la lettura con la chitarra.
Ingresso libero.
www.mondolibro.de

ore 19.00 – Cena presso il ristorante PAPA’ PANE
Acker Str.23 – 10115 Mitte
www.papàpane.com

Un'occasione per incontrare donne di varie generazioni, donne che vivono da tanti anni a Berlino e donne arrivate da poco,donne che vivono nell'ovest e donne che vivono nell'est della città, ma soprattutto donne attive e responsabili che partecipano alla vita sociale della
città.

invito eventi 8 marzo 2015(1).pdf
PDF-Dokument [1.9 MB]

Cari Connazionali

 manca pochissimo tempo per iscriversi e per accedere al voto per il rinnovo del Comites!

 
 

“Iscrivetevi e votate per il nuovo Comites”

 

COSA FARE PER VOTARE

1) Occorre registrarsi presso il proprio consolato ENTRO IL 18 Marzo 2015;
2) Compila e firma il MODULO DI ISCRIZIONE:

http://www.ambberlino.esteri.it/NR/rdonlyres/B06CA925-BED2-442B-B8E7-71ECE3FAB10E/80399/RichiestaiscrizioneelencoelettoriCOMITES2016.pdf

3) Allega al modulo COPIA DEL DOCUMENTO DI IDENTITA' E INVIA TUTTO AL TUO CONSOLATO;
4) Puoi spedire per posta ordinaria, per fax, per email oppure CONSEGNARE tutto direttamente all'ufficio consolare.
5) Entro i primi giorni di aprile , ti sarà inviato a casa il PLICO ELETTORALE. Se non lo ricevi, contattta subito il consolato;
6) VOTA I TUOI RAPPRESENTANTI E SPEDISCI TUTTO, COME DA ISTRUZIONI, PER CORRISPONDENZA.


 

Il Com.It.Es di Berlino invita la collettività italiana alla consegna del Premio:

 

Italiano dell'anno 2014

 

La cerimonia si terrá mercoledí 18 febbraio   presso l’Istituto Italiano di Cultura (Hildebrandstraße 2 - 10785 Berlin) alle ore 18.00

 

I premiati di quest'anno sono:

 

Tatiana Bazzichelli

Mattia Grigolo

 

A seguire la flautista Rita D'Arcangelo eseguirá  alcuni dei suoi brani.

 

Rinfresco offerto da Ar IMPORT e caffé bocconi

 

L'evento è patrocinato dall’Ambasciata e dall’Istituto Italiano di Cultura

Ci trovate qui

Comites Berlino
Sybelstraße 39
10629 Berlin

Contatto

Potete  contattarci al seguente numero di telefono o usare il nostro Modulo di contatto

 

Tel  +49 30 816160094

Fax +49 30 816160095

Orari di apertura

In attesa dei nuovi orari di raggiungibilità telefonica della Segreteria del Comites vi invitiamo ad inviare una mail utilizzando il nostro Modulo di contatto.

Druckversion Druckversion | Sitemap
© Comites-Berlin